In sintesi la tassazione sui trasferimenti degli immobili

In sintesi la tassazione sui trasferimenti degli immobili

La nuova tassazione dei trasferimenti immobiliari, per effetto delle modifiche apportate all’art. 1, a decorrere dal 2014 è stabilita nelle seguenti misure:

  • Atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di beni immobili in genere e atti traslativi o costitutivi di diritti reali immobiliari di godimento, compresi la rinuncia pura e semplice agli stessi, provvedimenti di espropriazione per pubblica utilità e trasferimenti coattivi 9%
  • Trasferimenti aventi ad oggetto case di abitazione, ad eccezione di quelle di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 , ove ricorrano le condizioni di cui alla Nota II-bis aliquota 2%
  • Trasferimenti aventi ad oggetto terreni agricoli e relative pertinenze a favore di soggetti diversi dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale aliquota 12% L’imposta dovuta non può essere comunque inferiore a € 1.000.

Ricordiamo che, entro il prossimo 31 marzo, coloro che intendono beneficiare della detrazione in esame relativamente agli interventi iniziati nel 2013 (o in anni precedenti) che proseguono nel 2014 sono tenuti a inviare l’apposito mod. IRE contenente le spese relative al 2013.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac