Perché è così difficile passare da un progetto d’impresa ad un’impresa in carne ed ossa? Vi diamo alcune dritte per cominciare a tradurre le vostre idee in fatti, nella creazione di una vera e propria impresa.

Le prime difficoltà delle nuove imprese

Per ogni startup, l’inizio è il momento decisivo: le possibilità di cadere in una trappola e far fallire il proprio progetto d’impresa sono tante ma, se riusciranno a tenersene alla larga, avranno già superato degli ostacoli importanti.

La prima trappola da cui un aspirante intenditore deve guardarsi coinvolge la ricerca di mercato, che non deve essere né troppo povera, né continuare in eterno. Non è una buona idea mettere qualcosa sul mercato senza valutare quale sarà il potenziale numero di clienti, ma nemmeno aspettare di aver preparato il “campo di battaglia”, eliminando qualsiasi rischio, vi aiuterà a far nascere la vostra impresa.

Per questo il Progetto Primi Passi di Confesercenti, pensato appositamente per gli aspiranti imprenditori, prevede dei consulenti in grado di condurre le ricerche di mercato e aiutarvi a stilare un progetto d’impresa dettagliato.

Parte del progetto d’impresa è anche una proiezione realistica di quanto profitto quell’attività può portare: l’incertezza, da questo punto di vista, è alta per le startup, ma lo è ancora di più se i numeri che i suoi fondatori si prefiggono di raggiungere sono soltanto frutto della loro fantasia. Il progetto d’impresa, infatti, non è né solido come una roccia, né infallibile: sta all’imprenditore filtrare la realtà dalla finzione e adattarlo in base a quanto apprende di nuovo.

L’importanza di avere punti di vista diversi

Prima di lanciare la propria startup, una buona domanda da porsi è: perché non esiste già? Perché non c’ha già pensato qualcun altro? La ragione potrebbe essere la mancanza della tecnologia in grado di realizzare il vostro prodotto, ma anche lo scarso interesse dei consumatori, o la presenza di un competitore troppo forte. Per rispondere a tutte queste domande, Confesercenti offre una consulenza gratuita per assistere tutti coloro che vogliano avviare un’impresa innovativa.

Inoltre, far parte di un’associazione di categoria vi permetterà di mettervi a confronto con imprenditori del vostro stesso settore e, grazie alla competenza ed esperienza dei nostri consulenti, poter analizzare le vostre difficoltà da un punto di vista diverso.