Se nella vostra testa frulla l’idea di creare un’impresa, fermatevi un attimo per riflettere su queste domande, che ogni imprenditore dovrebbe porsi prima di passare all’azione e mettere in moto la macchina per avviare un’attività.

È l’attività giusta per me?

Un’impresa deve, prima di tutto, essere su misura dell’imprenditore che la porta alla luce: deve essere lo stile di vita che lui vuole adottare. Per capire se la vostra idea d’impresa si adatta a voi, date un’occhiata a queste domande:

  1. questa attività si adatta allo stile di vita che vuoi?: si lavora per vivere, non viceversa, quindi scegliete con cautela se amate la flessibilità;
  2. quante operazioni dell’attività puoi automatizzare?;
  3. è possibile trovare qualcuno che gestisca l’attività al tuo posto?: la direzione di un’attività può richiedere o meno le competenze e capacità specifiche del suo fondatore e, nel primo caso, affidarla a qualcun altro può rivelarsi difficile;
  4. è un’attività che oggi consideri divertente e interessante?: spesso non basta il solo profitto ad appagare gli imprenditori, che danno importanza anche al grado di coinvolgimento e di piacere che la loro impresa genera. Provate anche a chiedervi se altre persone riterrebbero la vostra un’attività interessante da gestire;
  5. tra dieci anni, avrai ancora voglia di gestire quest’impresa?: non tutte le attività crescono tanto o tanto velocemente come previsto, quindi è necessario proiettarsi nel futuro e chiedersi se il proprio entusiasmo sarà ancora vivo.

È l’attività giusta per il mercato?

Una volta stabilito se voi e l’impresa andrete d’accordo, dovrete valutare se il mercato è pronto per la vostra attività, e viceversa. Confesercenti vi può aiutare nella fase di formazione di un’impresa innovativa, e queste domande vi daranno uno spunto di riflessione:

  1. c’è domanda per il prodotto che vuoi vendere?: se no, sappiate che creare la domanda richiede tempo e denaro;
  2. il prodotto ha una proposizione di valore tale da renderlo unico?;
  3. puoi pubblicizzare e vendere il prodotto attraverso canali esistenti?: sfruttare il marketing online e i social media può rivelarsi utile per la crescita della vostra impresa;
  4. quale sarà il reddito dell’attività?: dovete valutare quale sarà il margine operativo della vostra impresa;
  5. sarà difficile vendere l’attività?: un giorno potreste decidere di vendere la vostra impresa, ma non tutte sono vendibili facilmente.

Per sapere se investire o meno tempo, denaro ed energie nella vostra idea d’impresa, dovreste rispondere affermativamente a queste 10 domande. E, se ancora non siete convinti, potete chiedere ai consulenti di Confesercenti.