“Piccoli” produttori di rifiuti esonerati dal Sistri

“Piccoli” produttori di rifiuti esonerati dal Sistri

Il sistema di tracciabilità dei rifiuti (Sistri) sarà facoltativo per piccoli produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che non effettuano stoccaggio.

Queste le novità dell’attesissimo  decreto di semplificazione firmato dal ministro dell’ambiente Gianluca Galletti il 24 aprile.

Il decreto a lungo atteso,  cancella l’assurda equiparazione dei rifiuti di un piccolo commerciante o artigiano con quelli di un’impresa di maggiori dimensioni.

L’esenzione dal Sistri riguarderà circa 100 mila attività nel solo Veneto .

Per i non obbligati o per chi non aderisce volontariamente, restano fermi gli adempimenti relativi a registri di carico e scarico e formulari.

La semplificazione  arriva dopo le  notizie di nuovi arresti nell’ambito dell’inchiesta della procura di Napoli sul Sistri e dopo le numerose critiche ad un sistema  che, oltre ad essere molto oneroso per le imprese, ha dimostrato numerose carenze ed inefficienze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac