Venezia: è ora dell’alternanza politica

Venezia: è ora dell’alternanza politica

“Il nuovo Sindaco ha vinto perché ha saputo meglio interpretare le istanze di cambiamento e rappresentare, agli occhi dei cittadini elettori, l’elemento di rottura con la passata amministrazione e con gli scandali legati al Mose. Si chiude un ciclo politico e storico che ha visto il centro-sinistra essere alla guida della città per più di un ventennio, e credo che alla luce dei fatti di corruzione dello scorso anno e del conseguente commissariamento di Venezia, il cambio di rotta fosse una priorità per la città. Del resto, sono da sempre convinto che l’alternanza politica sia il sale della vita democratica di un Paese o di una città, e queste elezioni segnano che anche per Venezia è giunta l’ora di una rigenerazione della classe politica. Ci auguriamo che Brugnaro faccia tesoro della fiducia dimostrata dai cittadini veneziani e che sappia, insieme alla squadra che formerà, essere davvero il promotore di un rinnovamento politico per il bene della città”.

E’ questo quanto dichiara il Direttore Confesercenti Venezia, Maurizio Franceschi, all’indomani dello spoglio elettorale e della nomina del nuovo sindaco del Comune di Venezia.

“Da parte nostra, stiamo lavorando per portare a breve sul tavolo del nuovo sindaco le priorità di questa nostra città, cui chiederemo un impegno preciso e segnali chiari entro i primi cento giorni del mandato”, conclude Franceschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac