Tra aprile e giugno 2014, le imprese private dell’industria e dei servizi prevedevano di effettuare 6.980 nuove assunzioni, il che significherebbe un saldo positivo di 4.000 unità circa. Questo il risultato, per la provincia di Venezia, di un’indagine condotta tra gennaio e marzo 2014 su un campione di circa 60.000 imprese in tutta Italia. Si tratta dell’Indagine Excelsior, effettuata ogni tre mesi da Unioncamere e dal Ministero del Lavoro, per fotografare il bisogno di manodopera in Italia e nelle singole province.

Ma di contratti di lavoro si occupa anche Confesercenti, che siede accanto ai sindacati al tavolo delle trattative delle assemblee nazionali e firma con loro il rinnovo dei contratti. Questo fa parte del bagaglio più importante di servizi che possiamo offrire ai nostri Associati: l’esperienza contrattuale, commerciale e fiscale.

L’esperienza contrattuale e commerciale di Confesercenti

La chiave della rapidità d’azione di Confesercenti sta nel fatto di essere un’associazione di categoria che applica le stesse procedure per le piccole e medie imprese del turismo, commercio e servizi in tutta la provincia. Nel nostro caso, quella di Venezia: un problema di contratti di lavoro o di contenzioso fiscale, ad esempio, già risolto in passato a San Donà ci permetterà di trovare una soluzione più rapida se lo stesso problema si ripresentasse a Marghera.

Ma per risolvere un problema è necessario chiedere chiarimenti alla propria associazione di categoria, e farlo non solo in caso di problemi gravi. Facciamo un esempio: un esercente ha un dipendente con un contratto regolare, ma svolge delle ore in più rispetto a quanto previsto dal contratto. Quando il contratto termina, l’esercente riceve una lettera di risarcimento ore dall’avvocato o dal sindacato del dipendente. Solo allora l’esercente si rivolge a Confesercenti, ma se lo avesse fatto prima, Confesercenti avrebbe potuto indicargli la soluzione migliore per rimborsare anche quelle ore.

Confesercenti ha tutte le risposte che un esercente cerca e offre un’assistenza continua: non esitare a metterti in dialogo con noi. Far parte di un’associazione di categoria significa, infatti, far parte di una comunità che conosce i problemi delle piccole e medie imprese, e per questo è in grado di assisterle in tutti i loro problemi. Perché sono già stati risolti per altri e perché il nostro compito è essere sempre aggiornati su quanto avviene in Italia e nel mondo.