Promemoria Green Pass: si avvicina l’obbligo

Promemoria Green Pass: si avvicina l’obbligo

Chi deve avere il Green Pass ?
Dal 15 ottobre l’obbligo riguarderà tutti i luoghi in cui è svolta un’attività lavorativa: aziende, negozi, studi professionali e persino abitazioni private, alle quali un lavoratore deve accedere per svolgere la propria prestazione.
Come espressamente previsto dal Decreto stesso l’obbligo non riguarda solo i dipendenti, ma tutti i lavoratori, compreso: collaboratori autonomi (Partita IVA o co.co.co), collaboratori occasionali, consulenti, titolari di ditte individuali, dipendenti e collaboratori di terzi appaltatori, somministrati, tirocinanti, agenti e persino volontari
L’accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo di esibizione del Green Pass sarà punita con una sanzione amministrativa di importo da Euro 600 a Euro 1.500

Chi deve controllare il Green pass ?
Ricordiamo che entro il 15 Ottobre i datori di lavoro sono tenuti a :
1.Individuare le modalità con cui effettuare i controlli
2.nominare gli incaricati (per iscritto)
3.fornire agli inicaricati le relative istruzioni
Il decreto prevede che le verifiche possono essere effettuate :
“prioritariamente al momento dell’accesso”
“con controlli anche a campione”
Di conseguenza il controllo potrà avvenire anche anticipatamente, oppure durante l’orario di lavoro e procedere sia in modo casuale sia secondo appositi piani di controlli. L’importante è che sia effettuato secondo le modalità stabilite in precedenza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac