Rigenerazione, distretti, digitale, politiche europee: Confesercenti apre un network

Rigenerazione, distretti, digitale, politiche europee: Confesercenti apre un network

Per riaffermare il ruolo che Confesercenti svolge da anni sui temi della rigenerazione e valorizzazione delle economie urbane, anche grazie all’esperienza maturata con i distretti del commercio, è stato lanciato NEXT, un network in grado di programmare e progettare azioni rigenerative e di offrire alle istituzioni e ai diversi soggetti economici locali un concreto contributo culturale e politico strategico su questi temi.

Economia di prossimità nel PNRR

Il primo incontro, promosso dalle organizzazioni regionali di Veneto, Piemonte e Lombardia, si è tenuto il 14 Settembre, in streaming, ed è stato un vero successo con la partecipazione di una settantina di quadri e dirigenti delle organizzazioni territoriali di Confesercenti: è stata anche l’occasione per iniziare la discussione su possibili risposte per un rilancio economico dei centri cittadini basate sul concetto di economia di prossimità.

Le linee d’azione del PNRR possono infatti essere l’occasione per elaborare alcune policy recommendations che affrontino, nella prospettiva della prossimità, il dibattito per riorganizzare le città e pongano le basi per elaborare nuova un’agenda di sviluppo urbano fortemente orientata alle piccole medie imprese. E’ infatti prevedibile che nell’ambito dei fondi europei uno spazio sempre maggiore verrà riservato a misure sperimentali e ad azioni scala locale e/o distrettuale fortemente incentrate proprio sui luoghi, siano essi aree urbane o interne, e sulle economie di prossimità

Le mutate condizioni generate dalla pandemia nella città e nel territorio e gli importanti appuntamenti legati ai fondi della politica di coesione 2021-2027 e al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza rendono necessario un rinnovato impegno della nostra Associazione ad ogni livello. Il network vuole essere un vero e proprio laboratorio di idee e progetti, che sperimenti all’interno della nostra Associazione una nuova metodologia di lavoro basata su una maggiore integrazione delle esperienze e su un più ampio approccio multidisciplinare” ha spiegato Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Veneto in apertura dei lavori.

In questa prima fase le Confesercenti regionali di Piemonte, Lombardia e Veneto, hanno formato un team di lavoro, coordinato da un comitato scientifico costituito da noti esperti nell’ambito delle tematiche valorizzazione urbana:
l’architetto Elena Franco che ha lavorato alla diffusione della metodologia del town centre
management in Italia progettando, con l’associazione TOCEMA Europe, la certificazione di qualità
europea per i distretti del commercio;
la professoressa Laura Fregolent docente di Tecnica e pianificazione urbanistica dell’Università Iuav di Venezia, direttrice della sezione coordinamento della ricerca del Dipartimento Cultura del Progetto
e co-direttrice della rivista “Archivio di studi urbani e regionali”;
 il professor Luca Tamini, docente di urbanistica al Politecnico di Milano dove insegna progettazione urbanistica delle strutture commerciali, responsabile scientifico del laboratorio Urb&Com ed esperto di regolazione urbanistica delle attività economiche urbane.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac