Lotteria degli scontrini: Confesercenti chiede la proroga

Lotteria degli scontrini: Confesercenti chiede la proroga

Se non interverrà un rinvio, la lotteria degli scontrini, vale a dire il gioco a premi ideato dallo Stato per favorire i pagamenti con moneta elettronica, dovrebbe partire dal 1 gennaio.

Per partecipare al concorso, il consumatore dovrà esibire, nel momento in cui paga la merce o il servizio, il suo “codice lotteria”.

Il negoziante o il titolare di un pubblico esercizio o di altra attività commerciale dovrà digitare manualmente le cifre alfanumeriche  che compongono il codice sulla tastiera del registratore telematico, oppure leggere il codice attraverso uno scanner ottico collegato all’apparecchio fiscale.

Con la trasmissione dei corrispettivi i dati riferiti all’acquisto verranno inviati all’Agenzia delle Entrate.

Per questo – se non già predisposto –  il registratore dovrà essere aggiornato alle nuove modalità.

Molti operatori commerciali devono ancora provvedere all’adeguamento del proprio registratore di cassa e –  anche se non ci sono sanzioni – in caso di mancato aggiornamento dei registratori l’invio telematico dei corrispettivi rischia di non essere più accettato.

Si tratta di un adempimento oneroso e complesso  soprattutto in un periodo come l’attuale.

Per questo  Confesercenti sta facendo ogni sforzo per ottenere dal Governo una proroga e, comunque, lo stanziamento di ulteriori contributi a  favore delle imprese per sostenere i costi di adeguamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac