“Bonus” sulle transizioni con il Pos

“Bonus” sulle transizioni con il Pos

A partire dal 1 luglio 2020 entra in vigore il credito di imposta del 30% sulle commissioni addebitate per le transazioni tramite Pos effettuate con i consumatori finali.

Possono accedere al bonus le imprese che nel 2019 hanno avuto ricavi o compensi non superiori a 400.000 euro.

Entro il 20 del mese successivo, gli operatori che mettono a disposizione comunicheranno ogni mese all’Agenzia delle Entrate, le informazioni necessarie a controllare la  spettanza del credito e li renderanno disponibili all’interessato via Pec o online banking.

Il credito di imposta potrà essere utilizzato a decorrere dal mese successivo a quello di sostenimento della spesa e deve essere indicato in dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta di maturazione del credito e in quelle successive fino a conclusione dell’utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac