Comune di Venezia: rinvio delle scadenze di Tari, Cimp e Cosap

Comune di Venezia: rinvio delle scadenze di Tari, Cimp e Cosap

La Giunta comunale, che si è riunita oggi in via straordinaria nella sede cella Città Metropolitana di Mestre, ha approvato la delibera che stabilisce lo slittamento delle prossime scadenze di Tari, Cimp e Cosap così da non gravare sulla cittadinanza con tasse o canoni comunali in un momento così delicato per l’intera città di Venezia.

Il 16 marzo sarebbe in scadenza infatti, la prima rata dell’anno in corso della Tari per il pagamento della quale i cittadini dovrebbero aver già ricevuto il bollettino a casa. La Giunta Comunale di Venezia ha posticipato la scadenza della prima rata facendola diventare concomitante con la seconda, prevista in pagamento per il 16 maggio, senza che ciò comporti sanzioni o interessi.

Per quanto riguarda le rate Cimp (canone pubblicità) e Cosap (canone occupazione spazi e aree pubbliche) previste in scadenza al 31 marzo, 31 maggio, 31 luglio e 31 ottobre, il Comune di Venezia ha deciso di procedere modificando le scadenze in questo modo: la prima e la seconda rata si potranno pagare congiuntamente il 30 giugno, la terza al 30 settembre e la quarta il 31 ottobre come già previsto”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac