Terra dei Tiepolo: dal 18 al 23 novembre puoi degustare le antiche ricette

Terra dei Tiepolo: dal 18 al 23 novembre puoi degustare le antiche ricette

Dopo la mappa cartacea dei percorsi “Sulle Tracce dei Tiepolo” e “Itinerario del Gusto” realizzate e distribuite sui due territori, il nuovo portale all’indirizzo www.nuovatradizione.eu e l’APP con virtual tour tra i gioielli del patrimonio storico-culturale, arriva un calendario di eventi a carattere gastronomico-culturale che coinvolge gli operatori del gusto (produttori e ristoratori) con l’obiettivo di sviluppare il turismo artistico-culturale e sostenibile nell’area del Miranese e della Riviera del Brenta.

Dal 18 al 23 novembre Confesercenti, dando seguito ai bandi vinti in Camera di Commercio di Venezia Rovigo promuove più di 50 occasioni in 18 ristoranti e aziende agricole per degustare piatti e prodotti locali, all’insegna della riscoperta di sapori poco conosciuti accompagnati da un’interpretazione di modernità.

Nel corso della conferenza stampa all’interno del ristorante La Taverna di Mirano, una delle location in cui si potrà degustare un’ottima cena con menù della tradizione e portare a casa, come omaggio, il ricettario realizzato con la consulenza del Centro Studi Riviera del Brenta, si è sottolineato l’importanza di dare continuità a questi progetti che mettono, fattivamente, in collaborazione le realtà economiche del territorio valorizzandone il ricco patrimonio artistico-storico-culturale, che altresì giacerebbe nascosto solo in qualche libro o museo per un pubblico ristretto. Non solo per offrire ai cittadini un’occasione per scoprire il loro territorio, ma per promuoverlo in circuiti turistici più ampi perché inseriti a gran titolo nella OGD Riviera del Brenta e Terra dei Tiepolo.

Da Spinea, a Santa Maria di Sala, fino a Mirano e Mira,  sulle Tracce dei Tiepolo, ristoranti e aziende agricole declineranno un particolare menù che riporta indietro nel tempo, utilizzando le eccellenze gastronomiche locali.

Un altro tassello per la valorizzazione turistica di quest’area veneziana su sui siamo impegnati da tempo – ha spiegato il Direttore Confesercenti, Maurizio Franceschi – che necessita di risorse e continuità nel tempo, perche si possano vedere i risultati”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac