Valorizzare le eccellenze enogastronomiche del Carso, costruire relazioni di valore tra imprenditori e produttori, promuovere un turismo di nicchia con adeguate strategie di marketing.

L’occasione rientra nell’ambito del progetto Interregg Agrotur II per la promozione e valorizzazione dei prodotti transfrontalieri a firma di Cescot Veneto, l’ente formativo di Confesercenti, sbarcato a Mestre con l’obiettivo di rafforzare la collaborazione degli stakeholder nella preparazione di strumenti agrituristici comuni in grado di tutelare un uso sostenibile dell’eredità naturale .

Nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto, tenutasi all’Osteria Cuccagna di Mestre, sono intervenuti Klemen Lisjak – Direttore Kmetijski inštitut Slovenije (KIS) – Istituto Agrario della Slovenia, capofila del progetto, Michele Lacchin per Confesercenti Venezia Rovigo e Danilo Lunardelli, coordinatore di progetto. Grazie alla Confesercenti territoriale, partener operativo dell’iniziativa, in sei locali dell’area centrale di Mestre, ovvero all’Osteria Cuccagna in via Manin, al El Fritoin di via Ca’ Savorgnan 17, al Bistrot 9 al piano terra dell’ M9 – Museo del ‘900, al Bistrot 55 in Piazza Ferretto, al Mestre FC 1920 via Poerio e nel Macaco Vino&Cicchetti in via Sarpi, si sono degustati gratuitamente i due prodotti tipici del Carso: il Kraski Prsut (prosciutto) e il vino Teran.

Nei prossimi mesi ci saranno altri eventi come questo a Dolo, nel veneziano, per degustare i prodotti e a gennaio anche una mostra fotografica sul territorio del Carso allestita presso l’M9 e curata dalla fotografa Silvia Camporesi

Kraski Prsut

Il Kraski Prsut è un prosciutto stagionato prodotto in numerosi comuni della zona del Carso. E’ ottenuto da cosce intere di maiale fresche, caratterizzato per la sua forma ovale priva del piedino e per il tenore di sale relativamente elevato. La fetta ha un colore rosso-rosato, più scuro ai bordi, e presenta una consistenza compatta. L’aroma è vivace e pronunciato, il gusto è pieno. Il Kraski Prsut deve essere conservato in un locale asciutto e areato; affettato o in tranci è ideale per la preparazione di antipasti o piatti unici, o per accompagnare frutta e formaggi. Si abbina molto bene con i vini rossi, soprattutto con il vino rosso del Carso, il Teran (Terrano).

Il Terrano

Vino Terrano (in sloveno: Teràn) è legato alla terra rossa del Carso. Questo vino fatto con uva a bacca nera appartenente alla famiglia dei Refoschi, viene prodotto sull’altopiano Carsico nella parte occidentale della Slovenia, un territorio dominato dalla roccia e dai venti che rende la sua produzione una sfida quotidiana ma allo stesso tempo dona al prodotto delle qualità uniche: color rubino intenso, un profumo ricco di frutti di bosco, un gusto corposo. Rispetto agli altri vini si caratterizza per una maggiore quantità di acido lattico, che conferisce al vino una morbidezza vellutata. Dal punto di vista degli abbinamenti si accompagna molto bene ai formaggi speziati, al prosciutto del Carso a carni rosse e selvaggina.