Ente Bilaterale: l’aiuto a commercio e turismo nel 2015

Ente Bilaterale: l’aiuto a commercio e turismo nel 2015

L’Ente Bilaterale Veneto-Friuli Venezia Giulia, tra il 2013 e il 2015,  ha erogato 1.991.319,94 Euro di servizi in aiuto alla crescita aziendale per il commercio e il turismo e al welfare. Il 2 Marzo l’Ente ha presentato il bilancio dei servizi forniti, ed era presente anche il suo presidente (e direttore di Confesercenti Veneto), Maurizio Franceschi.

I servizi dell’Ente Bilaterale per le imprese del commercio e del turismo e i lavoratori

Grazie ai finanziamenti ottenuti in questi 3 anni, l’Ente Bilaterale ha permesso ai lavoratori e alle imprese di accedere a servizi e prestazioni nell’ambito della salute (29% delle richieste), della famiglia (21%), della formazione (19%), del lavoro (27%) e del tempo libero (4%).

Oltre a questi dati, il 2 Marzo Maurizia Rizzo, la vicepresidente dell’Ente, Maurizio Franceschi, il presidente, e Marco Palazzo, il direttore, hanno sottolineato che, in questo periodo, non solo sono aumentate le richieste (10.672 in tutto), ma anche la velocità di risposta. I servizi, infatti, nel 2015 sono stati pagati entro 8,3 giorni, con una velocità del 37,12% in più rispetto al 2013, mentre le richieste di rimborso presentate nel 2015 erano il 59,28% in più rispetto al 2013 (4.181 contro 2.625). L’Ente Bilaterale, insomma, sta crescendo e migliorando la sua offerta.

Ma per quali spese è possibile chiedere il rimborso? Vi facciamo un paio di esempi:

  • per quanto riguarda la salute, i rimborsi hanno coperto l’acquisto di protesi e lenti e visite mediche aziendali, dentistiche e oculistiche;
  • nell’ambito della famiglia, i fondi dell’Ente hanno sostenuto la natalità, le spese per figli disabili, il buono vita-lavoro e l’acquisto dei libri di testo per la scuola;
  • per la formazione, sono stati rimborsati corsi di sicurezza, DVR e certificazione di qualità, ma anche finanziati corsi di formazione.

I servizi relativi alla formazione sono, in particolare, un elemento fondamentale per l’Ente: grazie ai 900.000 Euro di finanziamenti pervenuti, è stato possibile organizzare un percorso formativo per 411 allievi di 198 aziende del commercio e del turismo venete.

Che cosa fa l’Ente Bilaterale Veneto-Friuli Venezia Giulia

L’Ente Bilaterale è un’associazione senza scopo di lucro avviata nel 1996 da Confesercenti, Uiltucs-Uil, Fisascat-Cisl e Filcam-Cgil. Il suo obiettivo è fornire un aiuto ad aziende e lavoratori dei settori commercio e turismo, per migliorare sia la crescita economica dell’impresa, sia la vita delle persone più semplice e, quindi, più bella e produttiva.

Per raggiungere questa meta, l’EBVF permette di ricevere finanziamenti e rimborsi per tutti i servizi che vi abbiamo presentato sopra, ma anche strumenti informatici, divise da lavoro e molto altro.

I suoi servizi sono rivolti alle imprese del CCNL del commercio, dei servizi e del turismo, e a tutti i lavoratori del settore terziario iscritti. Se siete interessati a quanto offre l’Ente, quindi, qui trovate tutte le informazioni su come accedere ai servizi. E, ovviamente, siamo a vostra disposizione per qualsiasi domanda: ecco come contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac