Parcheggi: stop a tariffe crescenti vicino ai centri città

Parcheggi: stop a tariffe crescenti vicino ai centri città

“Da tempo chiediamo di mettere mano all’attuale park pricing di Mestre per renderlo più adeguato ad una città che vuole aumentare la propria attrattività e sviluppare le attività commerciali. Oggi l’urgenza è costituita dal parcheggio recentemente inaugurato nell’area dell’ex ospedale Umberto I ed oggi utilizzato da poco più di una ventina di auto al giorno: un fallimento totale, che si spiega solo con la totale mancanza di una qualsiasi strategia di comunicazione (la segnaletica è stata adeguata solo a metà luglio ed è ancora insufficiente) e con la tariffa, fissata ad 1 euro l’ora indifferentemente durante tutto il giorno. Urge, a nostro avviso, un deciso cambio di rotta che contribuisca anche a sviluppare l’uso della nuova area di sosta”.

Questa la posizione di Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Venezia, che a nome dell’Associazione di categoria ha inviato una lettera al Sub-Commissario prefettizio di Venezia, Natalino Manno, in cui si chiede di valutare la possibilità di rendere gratuite le prime due ore di sosta e di rendere libera la sosta nei giorni festivi così come avviene nelle altre aree di sosta a pagamento limitrofe. Nella missiva si sottolinea inoltre che sarebbe opportuno, al fine di aiutare il rilancio del “polo” culturale Candiani oltre che favorire le attività dei pubblici esercizi e della ristorazione, rendere libera la sosta dalle ore 19.00 alle 8.00.

 No a tariffe che crescono man mano che ci si avvicina al centro

D’altronde, l’idea che l’unica strategia possibile sia quella di applicare una tariffa crescente a mano a mano che ci si avvicina al centro, si è dimostrata palesemente inadeguata. Esistono infatti politiche, metodi e strategie alternative : la tariffazione infatti può essere diversificata a seconda delle differenti categorie di spazio, della durata della sosta, dell’orario e del giorno della settimana e dell’utenza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac