Imprese e comuni veneti insieme per il rilancio dei centri urbani

Imprese e comuni veneti insieme per il rilancio dei centri urbani

In occasione della programmazione delle risorse dell’Unione Europea per il periodo 2014-2020, Confesercenti Veneto ha presentato alle Amministrazioni locali del Veneto “Il Patto per le Città”, che contiene indicazioni e proposte operative per gestire in modo unitario e coordinato le aree centrali delle città, come risposta alle esigenze delle imprese e dei cittadini.

La gestione unitaria e coordinata del centro città punta a perseguire obiettivi che siano consistenti e misurabili, quali ad esempio:

  •  attirare investimenti stabili e rilevanti nel centro città;
  • mantenere o aumentare il numero di utilizzatori del centro città favorendo pratiche d’uso del centro che siano ordinarie e stabili e non effimere o estemporanee;
  •  mantenere o aumentare il numero di consumatori delle attività del terziario commerciale (esercizi commerciali, esercizi di somministrazione, attività artigianali di lavorazione, riparazione e servizio, altre attività di servizio di tipo culturale o di intrattenimento…);
  •  attirare nuove attività (commerciali, culturali, ricreative…) nei centri città;
  • mantenere o accrescere il numero degli occupati nell’area.

Il patto per le Città, un occasione per fare squadra

I Comuni già firmatari – le adesioni continuano a pervenire presso gli uffici delle Confesercenti provinciali – per la prima volta nel Veneto, hanno avviato la creazione di una rete tra amministrazioni locali che si impegnano a condividere una metodologia che punta alla rinascita delle aree dei centri città, quali luoghi della nostra identità culturale, del commercio, del turismo, dei servizi, ma siano anche occasioni di sviluppo e di lavoro per i giovani, i cittadini e le imprese della nostra regione.

Per rendere operative queste idee, i firmatari del Patto chiedono alla Regione Veneto di individuare questo tema tra quelli da sostenere con azioni e risorse nella programmazione regionale veneta sia con fondi europei che con fondi propri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac