PEC: comunicazione entro il 1° ottobre 2020

PEC: comunicazione entro il 1° ottobre 2020

Abbiamo più volte ricordato che la PEC (da oggi “domicilio digitale”) è ormai uno strumento indispensabile per le imprese.

Dobbiamo anche rammentare che avere la PEC attiva e funzionante è obbligatorio così come obbligatoria è la comunicazione del proprio “domicilio digitale” al momento dell’iscrizione al Registro delle imprese.

Il decreto legge “semplificazioni” ha previsto che le imprese il cui indirizzo PEC risultasse inattivo o non avessero ancora provveduto a comunicarlo al Registro, dovranno provvedere a regolarizzare la propria posizione tramite la procedura semplificata e gratuita “Pratica Semplice – iscrizione PEC” disponibile online all’indirizzo https://ipec-registroimprese.infocamere.it/ipec/do/Welcome.action entro il 1 ottobre 2020.

La mancata comunicazione comporterà l’assegnazione d’ufficio di un nuovo e diverso domicilio digitale e l’irrogazione di una sanzione amministrativa. 

 Invitiamo pertanto le imprese associate e verificare il corretto funzionamento del proprio domicilio digitale (ex PEC) e a verificare la presenza dell’ indirizzo PEC consultando una visura aggiornata dell’impresa, scaricabile gratuitamente dal cassetto digitale dell’imprenditore (si accede con SPID o CNS) o collegandosi all’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta certificata al sito inipec.gov.it

Nel caso l’ indirizzo PEC non fosse presente o fosse diverso da quello in uso si potrà provvedere anche attraverso gli uffici Confesercenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac