Miglio Digitale: crescono le aziende che si uniscono sull’innovazione digitale

Miglio Digitale: crescono le aziende che si uniscono sull’innovazione digitale

“L’innovazione è il tratto distintivo di questa città, è la sua sfida di oggi e di domani, ed il settore del commercio non è esente da tali processi di trasformazione: oggi più che mai, esso ha il dovere di innovarsi nella promozione, nella vendita e nella consulenza al cliente finale. Gli strumenti digitali invadono infatti la vita quotidiana, raccogliendo dati e restituendo informazioni utili come risposta a qualsiasi domanda.  In tutto questo deve essere sempre chiaro che è la città, nel suo insieme, ovvero il saper fare squadra con il Comune e con gli altri partner privati, che deve avere la capacità di offrire luoghi di aggregazione, di passatempo, di relazioni sociali, commerciali ed economiche. Sappiamo che non è facile fare squadra attorno ad un progetto, ma i 18 pionieri digitali, ovvero quei commercianti che hanno raccolto la sfida dell’innovazione e si sono formati con professionisti delle tecnologie digitali e del marketing, sono la testimonianza che non solo è possibile ma che i risultati sul lungo corso, sono nettamente positivi”.

Così Maurizio Franceschi ha aperto la conferenza stampa di presentazione del secondo step del Miglio Digitale, che a distanza di un anno, ha visto crescere ad una ventina le aziende del commercio che aderiscono al progetto e che può contare su un ulteriore finanziamento della Camera di Commercio. Alla conferenza hanno preso parte anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro e il vice presidente della Camera di Commercio, Siro Martin.

“La sinergia con il Distretto del Commercio, con il Comune di Venezia, con le competenze del manager di distretto, permetterà di ricondurre ad un’unica strategia tutti gli interventi in continuità con quanto accaduto già nel corso del 2018 ed inizio del 2019. Da queste collaborazioni si intende attivare una serie di azioni capaci di attrarre persone nel centro di Meste ed ingaggiarle per guidarle tra le tante innovazioni della città, come M9 che ci ospita, grazie ad una radio di distretto, alla App, all’utilizzo sistema di analisi dei flussi pedonali: grazie a questa rete di rilevazione, sarà possibile illustrare alle imprese, le tecnologie che permettono la gestione del Big Data ed approfondire il mondo dei Social Analytics”

 Nel progetto proposto per il 2019-2020 “Miglio Digitale: tecnologie per far vivere la città” Confesercenti Metropolitana Venezia Rovigo ha allargato il numero di aziende coinvolte e, partendo dai risultati conseguiti negli ultimi mesi, proporrà un programma che approfondirà ulteriormente l’uso di tecnologie digitali a sostegno delle attività economiche mestrine.

Le nuove azioni

Si provvederà ad efficientare la raccolta di contenuti per i social, digital signage e App con l’utilizzo di ulteriori consulenti dedicati per ogni singola azienda aderente e, grazie alle analitiche estraibili, si procederà ad attivare politiche di marketing adeguate e personalizzate. Verranno introdotti e sperimentat, già dal mese di febbraio, gli smart speaker all’interno dei negozi e troverà completa implementazione la radio di distretto (Radio Miglio).

Azioni del 2020

  1. Promozione Distretto Urbano del Commercio di Mestre:

a) consulenza per la realizzazione di un piano di Digital Marketing, e storytelling territoriale mirato a promuovere iniziative e luoghi (tramite azioni concrete di placemaking, social network, eventi);

b) verrà fornito un servizio di consulenza anche sulla nuova App per dispositivi mobili del distretto del commercio resa disponibile nelle scorse settimane direttamente dal Comune di Venezia;

c) formazione e consulenze per la digitalizzazione delle singole attività commerciali con incontri singoli e di gruppo per accompagnare il processo di digitalizzazione dei negozi di prossimità, incrementando l’efficienza dei processi interni e le relazioni fra l’esercente e la sua clientela finale. I consulenti incaricati realizzeranno un servizio di consulenza per ogni singola azienda su alcuni temi ammessi dal bando camerale tra i quali, a titolo esemplificativo, l’analisi degli strumenti digitali in possesso dell’azienda (sito internet, social network, sistemi di comunicazione, e-commerce).

2. Smart speaker, Digital signage – monitor per veicolare contenuti personalizzati – e Radio  di Distretto

Tramite i monitor dei negozi verranno condivisi contenuti personalizzati delle aziende aderenti, le attività culturali e promozionali del Distretto del Commercio. Verrà implementata la radio di distretto con messaggi audio e musica selezionata per ogni attività da mandare in onda nei negozi. I contenuti sono realizzati da consulenti specializzati. Si provvederà anche a testare gli smart speaker di ultima generazione per dare, ad esempio, ai turisti tutte quelle informazioni di cui hanno necessità.

  1. Analisi dei dati raccolti dalla rete beacon/wifi sui transiti pedonali in centro che verranno poi analizzati dai consulenti per affinare strategie di marketing e per avere una completezza di informazioni su chi vive il centro città.
  2. Promozione direttamente negli alberghi

Gli aderenti al progetto verranno promozionati direttamente negli alberghi di Mestre per collegare le presenze turistiche con le attività e le opportunità ritrovabili nel centro, in coordinamento con il Distretto del Commercio di Mestre che ad oggi raccoglie oltre 160 aziende.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac