Turismo a tutto campo con l’Ente Bilaterale Veneto e FVG

Turismo a tutto campo con l’Ente Bilaterale Veneto e FVG

E’ turismo la parola d’ordine del progetto “VENETO KULT” promosso dall’Ente Bilaterale Veneto FVG e dedicato alle aziende e ai lavoratori del turismo della nostra regione, finanziato dalla Regione Veneto con un importo da  € 74.972,00.

Marketing territoriale, social media e formazione in inglese

Negli ultimi anni il quadro dei processi turistici in Veneto è profondamente cambiato e si è evoluto in un panorama ricco e articolato, caratterizzato dall’offerta di iniziative, di svariata natura, proposte da imprese, associazioni, enti culturali e turistici. L’obiettivo del progetto “Veneto Kult”, allora, è quello di incrementare i consumi, in tutto il territorio veneto, e sostenere la consapevolezza che la cultura attraversa tutti i settori aggiungendo valore aggiunto a quello del turismo, come volano di sviluppo territoriale in un contesto unito, propositivo e sinergico, strutturato secondo logiche di rete. Importanti partners hanno aderito a questa iniziativa  (consorzi di promozione turistica, la Camera di commercio di Padova, associazioni ed enti pubblici) i quali collaboreranno con EBVF per la buona riuscita del progetto.vIl progetto prevede corsi di perfezionamento, per titolari e lavoratori, di lingua inglese turistico/commerciale, marketing territoriale specifico, booking, storyteling e social media.

Ma, prevede, anche, consulenze di gruppo per quanto riguarda le reti d’impresa, enogastronomia e eventi culturali. Infine è prevista una consulenza di commercializzazione e promozione ai consorzi di promozione turistica che hanno aderito e un viaggio a Londra, capitale del turismo culturale, per apprendere i motivi dei successi organizzativi pubblico/privati che rendono 3,2 miliardi di sterline.

“L’obiettivo in chiave turistica del progetto, attraverso la formazione, la consulenza, workshop e visite studio all’estero” – spiega il direttore Marco Palazzo –  “è quello di valorizzare l’identità del territorio e patrimonio veneto, l’apertura all’accoglienza di un targhet turistico, quello culturale,  spesso sottovalutato, la connessione in rete tra portatori di interessi e l’emersione dell’eccellenza del turismo veneto.”

“In questi ultimi anni l’Ente Bilaterale Veneto FVG, per il settore turistico, – conclude il direttore – dopo aver realizzato altri progetti finanziati professionalizzanti e di riqualificazione (es.“Verso il turismo del benessere” e “Quattro Stagioni”) ha avuto l’intuizione di presentare un innovativo progetto con lo scopo di specializzare il servizio turistico con un target veneto in ascesa e di prevedere attività di perfezionamento per migliorare il servizio”.

Oltre al capofila, hanno creduto e aderito al progetto altri 8 importanti partners e una cinquantina di aziende del settore turistico da tutto il Veneto:

  • Istituto Universitario Salesiano (VE)
  • Comune di Abano Terme (PD)
  • Consorzio di Promozione Turistica Lidi di Chioggia (VE)
  • Camera di Commercio di Padova (PD)
  • Associazione Culturale Circolo 1554 (VE)
  • Assoturismo-Confesercenti VENETO
  • Consorzio Proloco del Decumano (VE)
  • Consorzio Regionale Città d’Arte (VI)

Tipologie aziende: una trentina sono hotel (di cui metà di Chioggia, metà nel resto del Veneto), una dozzina gli stabilimenti balneari e chioschi (tra Jesolo e Chioggia) e una decina sono aziende dei servizi turistici da tutto il Veneto (Itinerari in laguna, Golf Club, Agenzia Viaggi, agenzie eventi, coop. per visite guidate, ecc…).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac