Agenzie di viaggio e strutture ricettive: chiarimenti

Agenzie di viaggio e strutture ricettive: chiarimenti

In relazione ai periodi minimi di apertura delle strutture ricettive e delle agenzie di viaggio, previsti dalla legge regionale sul turismo, la Direzione regionale del Turismo ha chiarito che la comunicazione di “chiusura temporanea” non è necessaria per i periodi di chiusura obbligatoria disposti a seguito dell’emergenza Covid.

La Direzione ricorda altresì che la comunicazione di chiusura temporanea (da 8 giorni a 6 mesi) può essere inviata immediatamente dopo l’evento per causa di forza maggiore anche con la richiesta motivata di un ulteriore prolungamento di altri 6 mesi.

La chiusura temporanea per motivi prevedibili (per un massimo di 180 giorni anche non consecutivi) va invece comunicata in via preventiva.  

Può ovviamente essere ripetuta per più volte (sempre nei limite dei 180 giorni) e può coprire l’intero periodo di apertura stagionale obbligatoria. La mancanza di un numero adeguato di prenotazioni è considerata motivazione sufficiente per giustificare la chiusura temporanea.

Le comunicazioni possono essere inviate alla direzione regionale e al Comune anche via Pec.

Leggi e scarica qui la nota regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac