Protocollo per il contrasto del Coronavirus negli ambienti di lavoro

Protocollo per il contrasto del Coronavirus negli ambienti di lavoro

Il nuovo decreto del Governo dispone l’obbligo del rispetto del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 24 aprile 2020 fra il Governo e le parti sociali.

La mancata attuazione del Protocollo (inserito nel DPCM come allegato 6)  determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni.

 Il protocollo aggiorna quello già sottoscritto il 14 marzo e contiene tutti gli adempimenti che le aziende devono adottare in previsione della  cosiddetta fase 2 dal 04/05/2020 per le imprese il cui codice ATECO rientra nell’elenco all’allegato 3 del DPCM del
Il nuovo protocollo conferma in buona parte quello precedente introducendo tuttavia alcune nuove disposizioni che vengono riassunte di seguito:

  • Il rientro in azienda di chi si è ammalato è condizionato al rilascio del certificato medico di avvenuta negativizzazione del tampone;
  • l’adozione della mascherina nei luoghi comuni nei casi in cui non possa essere rispettata la distanza di 1 metro prevista per il distanziamento sociale;
  • l’utilizzo dello smart working anche durante la fase 2 in quanto utile strumento di prevenzione;
  • il distanziamento sociale deve essere garantito attraverso interventi organizzativi sia in termini di spazio che in termini di tempo;
  • la vigilanza da parte del committente sul rispetto delle disposizioni anche riguardo al personale delle imprese terze che operano nei locali;
  • il coinvolgimento del Medico Competente al momento della ripresa per l’individuazione dei lavoratori fragili e per il reinserimento di quelli con pregressa infezione da COVID-19.

 Le misure di prevenzione previste dal protocollo devono essere inoltre integrate da altre misure equivalenti o più incisive qualora la peculiarità del lavoro e dell’organizzazione lo richieda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac