Prime proposte delle regioni per affrontare l’emergenza coronavirus

Prime proposte delle regioni per affrontare l’emergenza coronavirus

Nel corso dell’incontro di ieri con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, la Conferenza delle regioni ha consegnato un documento di proposte e interventi economici per superare l’emergenza coronavirus.

Il Presidente dell’Emilia Romagna Bonaccini ha illustrato il documento insieme ai Presidenti della altre regioni alcuni dei quali, come il Governatore del Veneto Zaia, collegati in videoconferenza.

“C’è un clima di grande collaborazione”  ha spiegato Zaia illustrando gli obbiettivi fondamentali delle proposte: “Rimediare ai danni diretti provocati dalle ordinanze, pensiamo ai bar o ai ristoranti costretti alla chiusura, con iniezioni di liquidità che ne garantiscano la sopravvivenza. Aiutare le imprese nel lungo periodo, per stimolare la ripresa dopo l’emergenza. Sostenere il lavoro e l’occupazione, con l’estensione della cassa integrazione, ordinaria e in deroga».

Tra le principali richieste delle Regioni, un piano straordinario di investimenti, a partire dalle opere pubbliche, che passi anche per la semplificazione burocratica.

Poi il riavvio degli ammortizzatori sociali nelle Regioni più colpite, estendendoli fino alle piccole e piccolissime imprese di tutti i comparti maggiormente interessati, ovvero: turismo, cultura e servizi.

A sostegno della liquidità delle imprese  è avanzata la proposta di una operatività speciale del Fondo centrale di Garanzia prevedendo la sospensione del rating nei prossimi sei mesi e per compensare la perdita di fatturato delle imprese ricettive e della ristorazione che hanno subito una riduzione e delle prenotazioni è ipotizzato un contributo fino a 200.000 euro.

Infine, una serie di azioni specifica di sostegno alla domanda, sono state avanzate specificatamente per il settore del turismo.

Il documento è consultabile qui: Incontro con il Presidente del Consiglio dei Ministri, Roma, 4 marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac